Ci salverà il soldato che non la vorrà

L’essenza dell’evoluzione umana sta in questo: l’uomo primitivo era magro magro e adorava un donnone enorme che chiamava Dea Madre. L’uomo contemporaneo è obeso e adora una donnina anoressica che chiama Velina (l’ha detto l’altra sera Giampiero Varetti, a una bella conferenza organizzata da www.aestene.com. Lui l’ha detto ridendo, ma è senz’altro di più di una battuta).

Quei piloti dell’esercito libico che, di fronte all’ordine di bombardare dei civili, hanno scelto la diserzione tirando dritto verso Malta, dove hanno chiesto asilo politico, sono una notizia stupenda. Se verrà la guerra chi ci salverà? Ci salverà il soldato che non la vorrà (Fabrizio De André, “Girotondo”):