Passare a un altro passante

Due attiviste italo-venezuelane che volevano da me una firma hanno tentato di convincermi che il capitalismo è una figata. Non ce l’hanno fatta. Dopo 20 minuti di botta e risposta hanno concluso che era meglio passare a un altro passante. “Emigrate in Grecia”, ho suggerito loro, “se l’Italia non vi basta come esempio delle meraviglie democratiche implicite nel mercato finto-libero governato dittatorialmente da una cricca di miliardari che decidono persino se ci possono essere elezioni o no.”