Mai dalla penna di uno studioso

Una poesia può sbocciare ovunque, persino in una persona quasi priva di cultura, ma mai uscirà dalla penna di uno studioso. La poesia è un lampo improvviso che getta nuova luce sulle cose e sul loro rapporto. Nella mente di uno studioso tutto preso dalle sue convinzioni, simili lampi sono molto rari. E quando per miracolo gli accade, anziché approfittarne per osservare con curiosità come è mutato il suo paesaggio interiore, lo studioso spreca l’occasione analizzando il lampo.