Posts for Tag : Alejandro Jodorowsky

Tutta la conoscenza in una sola frase

Da un libro di Alejandro Jodorowsky, non ricordo quale.

Non mi piace che ci sia un papa che predica senza condividere la sua anima con una papessa

Non mi piace la gente la cui mente non sa riposare in silenzio, il cui cuore critica gli altri senza sosta, il cui corpo s’intossica senza saper apprezzare di essere vivo. Ogni secondo di vita è un regalo sublime.

Mi piace invecchiare perchè il tempo dissolve il superfluo e conserva l’essenziale.

Non mi piace la gente che per retaggi infantili trasforma le bugie in superstizioni. Non mi piace che ci sia un papa che predica senza condividere la sua anima con una papessa. Non mi piace che la religione sia nelle mani di uomini che disprezzano le donne.

Mi piace collaborare e non competere. Mi piace scoprire in ogni essere quella gioia eterna che potremmo chiamare dio interiore.

Non mi piace l’arte che serve solo a celebrare il suo esecutore.

Mi piace l’arte che serve per guarire. Mi piace sviluppare la mia coscienza per capire perchè sono vivo, cos’è il mio corpo e cosa devo fare per cooperare con i disegni dell’universo.

(Alejandro Jodorowsky, Qui)

http://www.andreavelluto.com/?p=2323

Il privilegio di essere un guru

Come mi avevano detto, “Il privilegio di essere un guru”, di Lorenzo Licalzi, è un romanzo molto divertente. La parte centrale poi, in cui il protagonista Andrea Zanardi si esibisce nel corteggiamento di Maria, una svampita trentenne misticheggiante con un livello culturale medio-basso, è un capolavoro assoluto, che raggiunge il suo apice nel racconto della cena a casa di Gavino e Consuelo, suoi amici, coppia molto new-age. Però c’è un però, anzi, due Read more