Posts for Tag : Charles Bukowski

Come nasce e come muore la genialità

Ehi Kafka
 
se solo ci fossero più persone magiche
ad aiutarci a tirare avanti
in questa strana vita

sorprendentemente ce n’è qualcuna

il problema sta nel fatto che spesso
la loro magia non dura
a lungo
fondamentalmente
perché cominciano a
pensare che succeda perché
loro sono speciali

quando in realtà
è una cosa quasi casuale
come un dannato regalo folle
immeritato

(p. 143)

Velluto spiega Bukowski ai non addetti alla notte

Il segreto della pazienza

12359985_1108714769169049_8666750600486325669_n
 

Velluto ha sette cose da dire a proposito di un libro di poesie appena finito di leggere

La prima è che il titolo è bello: “La verità sui bevitori di Whiskey”.

La seconda è che l’autore si chiama Matthias Politycki, una specie di Bukowski tedesco.

La terza è che l’editore si chiama Mobydick.

La quarta è che l’anno di pubblicazione si chiama 2009.

La quinta è che nell’introduzione c’è una perla, ovvero: nel 1995 Politycki ha intitolato una sua raccolta poetica “Al di là della salsiccia e del formaggio”, facendo ironicamente il verso alla famosissima opera di Nietzsche “Al di là del bene e del male”. Ebbene, osserva Giovanni Nadiani, quel titolo lo si potrebbe anche tradurre con “Al di là del pene e del vaginale”.

La sesta è che ho molto apprezzato lo sforzo di Politycki di non cadere nel lirismo da poeta lesso, ma secondo me questo suo sforzo l’ha portato un po’ troppo in là, facendolo approdare a un linguaggio anti-lirico a tal punto che alle mie orecchie suona poco poetico.

La settima è che il frammento che più mi è piaciuto è questo.

Posso scrivere senza bere, dice Bukowski

(da “Una notte niente male”, di Charles Bukowski)

http://www.andreavelluto.com/?p=3082