Posts for Tag : Galeria

Una inguaribile cagacazzo costantemente sull’orlo dello sbrocco

Camminare ogni giorno, per sei giorni, dalle 8 alle 5, con 10 chili di zaino sulle spalle, scalando montagne, su sentieri ripidi, e così irregolari che devi stare sempre concentrato, per decidere dove mettere il piede, è il “Corsica tra mari e monti” (Manso – Galeria – Girolata – Curzu – Serriera – Ota – Corte), nord ovest della Corsica, vicino alla Riserva Naturale della Scandola, sito classificato di interesse mondiale dall’UNESCO, una fatica che sembra di morire, ma poi non si muore, mi ha stupito, la capacità di ripresa del corpo, una dormita ed è già pronto a ricominciare, lui, il problema è lei, la mente, non le va mai bene niente, a lei, «Ma chi me l’ha fatto fare?», «Una follia fare delle tappe così lunghe!», una inguaribile cagacazzo costantemente sull’orlo dello sbrocco, ecco che cos’è, la mente, l’unica via d’uscita è farla tacere imponendole di concentrarsi SOLO SUL PROSSIMO PASSO, e sulla contemplazione del paesaggio, davvero bellissimo, in cima alla classifica delle bellezze naturali ci metto un tratto in cui il fiume Fango scorre attraverso un piccolo canyon formando delle pozze ultra-balneabili con acqua cristallino-caraibica, ci sono pure piccole cascatelle che ti idromassaggiano, mai visto niente del genere, prima, l’ho trovata molto diversa dalla Sardegna, la Corsica, sui sentieri incroci maiali che grufolano in libertà, ti sdrai sui sassi di una spiaggia e quando riapri gli occhi di fianco a te c’è una mucca, arrivi in una gite d’étape (rifugio) e su un palo del cancello ad accoglierti c’è una testa di cinghiale impalata ancora sanguinante, fai un tuffo nel mare e il mare ti tira sassi, la Sardegna è natura selvaggia, ma pigra sonnacchiosa e delicata, la Corsica è natura selvaggia e brutale.

P.S.
Era un viaggio a piedi guidato da Luca Gianotti, organizzato dalla Compagnia dei Cammini