Posts for Tag : Guerra e Pace

Non aveva alcun senso se presa di per sé

tolstoj

Platon Karataev non riusciva a rammentarsi ciò che aveva detto un istante prima. E proprio allo stesso modo, Platon non capiva e non poteva capire il significato delle parole singole, tolte dal discorso in cui si trovavano. Ogni sua parola e ogni sua azione erano il manifestarsi di quell’attività a lui ignota, che era la sua vita. Ma anche la sua vita, come lui la intendeva, non aveva alcun senso se presa di per sé. Aveva senso soltanto come parte di un intero, ed era questo intero che egli sentiva sempre. Le sue parole e le sue azioni fluivano da lui con la stessa regolarità e necessità e immediatezza con cui il profumo emana da un fiore. Non era in grado di capire né il valore, né il significato di un’azione o d’una parola presa isolatamente dal resto.

(Lev Tolstoj, “Guerra e pace”)

In a soundless land

Per uno dei miei primi esami all’università, non per errore scritto con la minuscola, oltre al programma d’esame c’era una seconda lista di libri consigliati, leggere pure uno di quelli era facoltativo, e io, volenteroso come tutti i principianti, scelsi “Guerra e Pace”, di Lev Tolstòj, più di 1.500 pagine, furbissimo non lo sono mai stato Read more