Posts for Tag : Liza

Caos terminale

liza-margi-de-filpo-cover-dettaglio
 
Con un linguaggio pulito da manierismi, in cui un culo è un culo e non un fondoschiena, e con una scrittura essenziale in cui ogni pensiero e ogni evento è un rapido flash che si unisce agli altri in un continuum narrativo il cui ritmo è scandito dal graduale disvelarsi della trama, Margi De Filpo racconta di un’ossessione amorosa che si consuma sullo sfondo dei salotti letterari romani, dove a furia di sforzarmi di sorridere rischiavo mi venisse una paresi. Read more

Intimamente straziante

«Ci sono storie da non scrivere mai secondo te?».
«Sì, storie che banalizzano argomenti delicati. Non tutti possono scrivere di tutto, in alcune situazioni l’intelligenza ci pone l’obbligo di astenerci. Poi, leggere romanzi scritti da giornalisti, da politici, da personaggi dello spettacolo, per me è spesso- non sempre, ma spesso – un’esperienza intimamente straziante. Alla fine il discorso è sempre lo stesso: se non hai nulla da dire a riguardo, taci».

Margi de Filpo