Posts for Tag : mappe

Verso una meta ignota in assenza di mappe

Muoversi attraverso una storia, seguendo il mutare delle situazioni che vivono i personaggi, significa passare da un luogo psichico a un altro, percorrendo un itinerario che, come ogni itinerario, soggiace alla legge di contiguità: così come, se stai pedalando sui colli di Bologna, dieci minuti dopo non puoi essere su una spiaggia della Sardegna, allo stesso modo, se un personaggio si trova nella situazione A, dieci minuti dopo non può essere nella situazione D, senza esser prima passato da B e da C. Saper scrivere una storia significa esser capaci di trovare dentro si sé la strada da A a B senza sapere dove sia B: si procede a tentoni, si sbaglia strada, ci si incazza, si torna indietro, ci si illude di averla trovata, si crolla esausti, ci si stanca di cercarla, si prega e si bestemmia. E quando finalmente si arriva a destinazione è sempre una sorpresa. Viaggiare con l’immaginazione verso una meta ignota in assenza di mappe, ecco cos’è scrivere

P.S.
Da questo punto di vista, bisogna riconoscere che l’espressione “letteratura come cartografia dell’anima”, che da qualche parte l’ho sentita, suona sì fastidiosa, perché fa pensare a un critico letterario antipaticissimo che se la tira, ma è portatrice di verità